Campari e la Mostra del Cinema di Venezia

A TIMELESS STORY

Campari e il cinema. Una storia senza tempo, che si rinnova anno dopo anno.


Dal 28 agosto al 7 settembre 2019, Campari è tornato a calcare il prestigioso red carpet del Lido di Venezia, in qualità di Main Sponsor della 76. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica.

CAMPARI LOUNGE

Il primo marchio di aperitivo del mondo è stato nuovamente presente alla Mostra con la Campari Lounge: un luogo dove assaporare e condividere un cocktail nella suggestiva cornice del festival, ma anche uno spazio aperto alla combinazione e contaminazione delle arti.

La Campari Lounge è diventata, così, sede di incontri con attori, registi e operatori del settore. Ospiti del brand, Greta Scarano, Catrinel Marlon, Alessandro Borghi, Ferzan Ozpetek, e Kasia Smutniak hanno portato nella Lounge tutto il glamour del grande cinema e concluso le loro giornate al festival con un aperitivo all'insegna della Red Passion.

FLOATING CINEMA

La presentazione del cortometraggio “Venetika” diretto da Ferzan Ozpetek, con protagonista Kasia Smutniak, si è distinta come uno degli eventi più suggestivi e indimenticabili organizzati in laguna. Una proiezione esclusiva, che ha portato il cinema italiano su una piattaforma galleggiante nella notte veneziana.

“IF YOUR SOUL IS CURIOUS, ENTER THE RED”

Un evento segreto, in una location tutta da scoprire, ha chiuso i dieci giorni dedicati al cinema e alla Campari Red Passion: una chiave d’accesso ha condotto gli ospiti ad un’eclettica “Campari Experience” dedicata a Entering Red, il cortometraggio firmato da Matteo Garrone per Campari Red Diaries.

UN PREMIO SPECIALE ALLA PASSIONE, AL TALENTO E ALLA CREATIVITÀ

Insieme alla Direzione Artistica della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, anche quest’anno Campari ha valorizzato il contributo delle figure professionali che, insieme al regista, trasformano ciascun film in una piccola opera d’arte.

Per la sua seconda edizione, il premio “Campari Passion For Film” è stato assegnato a Luca Bigazzi, il Direttore della Fotografia che detiene il record di vittorie di David di Donatello.

UN’ORA COLOR ROSSO CAMPARI

“C’è un momento in cui assaporiamo infinite possibilità e che può avere conseguenze imprevedibili.”

È questa l’ispirazione alla base di “The Red Hour”, il progetto nato all’interno di Campari LAB, il laboratorio didattico nato in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. 

La serie di cortometraggi realizzata dai giovani talenti del cinema, che puoi vedere sul sito https://camparilab.campari.com/, è stata presentata in anteprima durante la Mostra, presso la Campari Lounge, durante una serata speciale che ha visto la partecipazione di Alessandro Borghi.

 

Red Hour